Gli Eventi

Filetto alla Chateaubriand

Ciao da Luca,

questa settimana ti propongo un altro piatto classico, diventato un po’ difficile da trovare, ma che è un’altra di quelle ricette in grado di esaltare al massimo la materia prima.

Filetto alla Chateaubriand.

Ovvero 300 g di tenerissima carne sanguinolenta cotta in burro chiarificato, croccante all’esterno, morbida all’interno.

Non è che ci sia bisogno di particolari presentazioni, semplicemente potrai assaporare il gusto della carne di Meatin esaltato da una preparazione semplice ma “efficace”.

Una curiosità, di cui non ero a conoscenza, è nel nome.

Ho sempre scritto Chateaubriand, con la d, e in effetti è così che nella maggior parte dei casi trovi la ricetta.

Il nome è in onore di François-René de Chateaubriand, scrittore francese del periodo del Romanticismo.

C’è però un altro modo di scriverlo, ovvero Chateaubriant, con la t.

Un paese della Loira Atlantica con tanto di associazione che da vent’anni promuove appunto il filetto di manzo cucinato nel modo che ti ho descritto.

Dov’è la verità?

Boh, così come per la Wellington e la Tartara, come al solito le risposte si perdono tra le pieghe del passato.

A noi, al di là di qualche cenno storico che dà colore, credo che in fin dei conti interessi mangiarcelo ‘sto filetto 🙂

E Giovedì 11 Giugno potremo gustare 300 g di Filetto alla Chateaubriand, rigorosamente al sangue e servito con verdurine croccanti (EUR 28).

Mi fa piacere se lo vieni ad assaggiare.

Prenota qui sotto, oppure chiamami allo 08118893517.

Ti aspetto.

Luca

 

Prenota

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.